Publicmusic.it
Cart

No products in the cart.

EnglishItaliano
 ﹅

ELECTRO HARMONIX SMALL STONE 1980 PERFECT ORIGINAL

/
/
ELECTRO HARMONIX SMALL STONE 1980 PERFECT ORIGINAL
Out of stock

ELECTRO HARMONIX SMALL STONE 1980 PERFECT ORIGINAL

180,00 

Dal 1980 ad oggi lo ho provato è sensazionale da abbinare sicuramente ad una strumentazione TOP vendo per smaltimento. QUESTA EUNA VENDITA DA PARTE DI UN SOGGETTO PRIVATO CON LA CLAUSOLA AS IS *Spedizione esclusa, pagamento pay pal 4% sul totale. La restituzione NON è accettata, sono a disposizione per qualsiasi altra informazione, foto dettagliate, spiegazioni ove possibile, video.

Out of stock

Informazioni

da http://www.giovanniweb.it/bm/ss.html

UN PO' DI STORIA
Se il chorus è stato l'effetto degli anni '80 di certo il Phasing era quello degli anni 70, in cui ogni chitarrista che meritava questo appellativo doveva avere ai suoi piedi almeno un classico MXR Phase 90, ma fu la Electro Harmonix a ricevere una maggiore preferenza con il suo più economico SMALL STONE, che divenne il phaser più venduto del pianeta e l'effetto più popolare della Electro Harmonix che venne prodotto a ritmi estenunati a sempre insufficienti vista la domanda. Assieme allo Small Stone la EH produceva altri due meno noti ma non meno validi phaser: il Bad Stone e il Poly Phase.

Introdotto circa nel 1974 la prima versione del Bad Stone (EH-5800) aveva due potenziometri in una scatola uguale a quella del Big Muff dell'epoca (Bm1), ma con l'interruttore per il color switch al posto del terzo potenziometro. Questa versione necessitava di due batterie da 9 volts a venne sostituita un paio di anni dopo dalla versione a una sola batteria e tre potenziometri (BS2). Tra il Jack di entrata e di uscita c'è uno switch che seleziona il modo manuale e quello automatico. Il modo automatico è quello del phaser standard e l'effetto è controllato dai potenziometri rate (frequenza) e feedback. Il potenziometro di frequenza parte a un basso phasing e raggiunge sempre più alte velocità fino ad un suono simil-ring modulation all'estremo della sua corsa, mentre il controllo del feedback si occupa dell'intensità o profondità dell'effetto. Il modo manuale disabilita il potenziometro rate (frequenza) e switcha il controllo al terzo potenziometro (manual shift) che può essere settato in qualunque punto del phasing sweep per riprodurre quel carattere tonale piuttosto che un classico suono di phasing.

Il Bad Stone fu anche prodotto nella forma di pedale (tipo wah wah o volume) come EH-5801, con l'interruttore per il bypass e il modo automatico/manuale e venne aggiunto un colour switch per scegliere tra un phasing standard o un vibrato pitch-modulated .

E' In the 1975 che viene introdotto lo Small Stone EH-4800 con un solo potenziometro a controllo della frequenza di fase e uno switch "colour" a due vie per variare l'effetto. Il suono dello Small Stone è cremoso, dalla fase profondamente rotante (come il Bad Stone a pieno feedback, ma più profondo ancora) con lo switch colour verso l'alto, mentre è ridotta se si mette lo switch in basso.
tra gli svantaggi del pedale è talvolta percepita una caduta del volume quando l'effetto è inserito e la mancanza di un true bypass, per cui lo swirling può essere sentito con l'effetto non inserito, sebbene si può rimediare con l'inserimento di un DPDT switch.

Il Polyphase rappresenta l'ammiraglia ella Eh per il phasing, e fu introdotto nel 1980. Questa unità a alimentazione elettrica di rete incorpora un envelope follower che regala una gamma di suoni incredibilmente più in là degli standard phasers. Nel pannello sul retro uno switch permette di selezionare i due modi disponibili:
con la modalità Sweep siamo nel territorio del phasing convenzionale con i potenziometri che controllano feedback e rate dell'effetto, simile a un Bad Stone ma in genere più tagliente e meno cupo.
In modalità ENV si disattiva il potenziometro rate ma entrano operativi i tre potenziometri che regolano l'envelope sensitivity, l'envelope modulation e il modulation rate che accopiati con il potenziometro del feedback , aprono le porte a un mondo di phase controllato dalla dinamica esecutiva incrociato con finti effetti auto-wah e una tonalità quasi vocale, per non dire che alcuni suoni non sono distanti da quelli che si potrebbe udire uscire dall'Electric Mistress. PIù che unico.

Con la fine della EH a metà anni 80, tutti e tre i pedali son diventati desueti (eheh) e oggi son considerati VINTAGE e si trovano a buone quotazioni, sebbene lo small stone sia stato oggetto di reissues che suonano molto similmente agli originali.

1 review for ELECTRO HARMONIX SMALL STONE 1980 PERFECT ORIGINAL

  1. Avatar

    Tony Bellardi

    @Amos che dici lo segno venduto ? ????

Add a review

Vendor Information

  • Store Name: Tony Bellardi market
  • Vendor: Tony Bellardi market
  • Address:
    via Boeri 2
    18100
    dolcedo
    IMPERIA
  • 5.00 rating from 15 reviews